Information Technology Architecture
Progettazione Architettonica Assistita
Facoltà di Architettura - Sapienza U. Roma

Antonino Saggio Home
Corso 2018 Home

La rivoluzione informatica
Opportunità per l'architettura

 

Pagine a cura del docente: prof. Antonino Saggio

AntoSagGmail.com

A. Saggio home page
http://www.arc1.uniroma1.it/saggio/
Educational Blog
http://antoninosaggio.blogspot.com/
YouTube Station
http://www.youtube.com/AntoninoSaggio

Dipartimento: Architettura e Progetto via Gramsci n. 53 - 00196 Roma ph. 06 49919223
Studio SaggioLab: Piazza Grecia 61, 00196 Roma Italy 06 97615923

Orario

Martedi 14.30-17.30 Aula V17 - via Gramsci, 53
Venerdi 14:30 -19 Aula V18 - via Gramsci, 53

Assistenti:

Architetto Gabriele Stancato - gabriele.stancatogmail.com
Architetto Selenia Marinelli - selenia.marinelli@gmail.com

Assistente alla ricerche
Arch. Chiara Gai - chiarag-93@libero.it

 


Programma

better start swimmin'
or you'll sink like a stone

- Robert A. Zimmerman

Il corso di Progettazione Architettonica Assistita Caad, presenta una combinazione di aspetti teorici e di aspetti applicativi. Quelli teorici vertono sui rapporti che intercorrono tra Information Technology e Architettura in questa fase storica. Dal punto di vista applicativo gli studenti sono guidati attraverso dei tutorial alla sperimentazione dei diversi ambienti informatici e alla comprensione delle diverse possibilità operative. Il percorso si svolge gradualmente in una serie di cicli tematici che vanno dal "Mondo dei Raster" a quello "Dei Modificatori". Ciascun ciclo offre delle lezioni sul contesto teorico, su quello informatico e applicativo e sui paralleli sviluppi nella ricerca architettonica contemporanea. Alla fine di ciascun ciclo, gli studenti redigono una specifica eserticitazione pratica e da una ricerca finale. Il corso, che ha obbligo di frequenza e richiede almeno in alcune fasi il possesso di un personal computer portatile. All'inizio del corso vengono comunicate le date finale degli esami che si svolgono in due sessioni e la Bibliografia essenziale. L'utilizzo di un proprio blog personale è lo strumento principale attraverso cui il partecipante presenta il proprio lavoro e il proprio percorso.

Il corso è aperto anche a laureandi, studenti e dottorandi di altre università che possono ottenere attraverso la frequenza crediti formativi. Il corso può esssere seguito in modalità on line per studenti in Erasmus, che abbiano già frequentato con successo il Laboratorio IV con il medesimo docente, e previa dettagliato accordo specifico con il docente. La frequenza e il soddisfacente superamento di questo corso è prerequisito indispensabile per accedere ad una domanda di Tesi di laurea o di Dissertazione Dottorale con il professor Saggio.

 

Calendario

esame parte orale 2 luglio 2018 TBC
esami finale con presentazione 16 luglio 2018 TBC

News e Inviti

 

Iil giorno 10 maggio 2018 al Corso di Teorie della ricerca architettonica contemporanea nel ciclo di conferenze i mestieri dell'Architetto
Professoressa Alessandra Capuano

Siete tutti invitati a partecipare alla grande mostra Tevere Cavo mercoledi.
Scaricate gratuitamente il libro Tevere Cavo

 

Indirizzario

Vai all'indirizzario 2018

 

Lavori Intermedi e Finali

Autoritratti 2018

Ariano

 

Presentazione Concept Grafica UNLOSTLINE

Tribunale del Plagio

E' composto da Annalisa Frarano, Andrea Ariano, Mara Fiore i casi possono essere sottoposti via email

 
 

Bibliografia

 

Libri di Testo

| ||

Libri di Approfondimento ed Esempi

| .| |..

 

Leggi On/Off il webzine del gruppo nITro

Antonino Saggio "Imparare da Metropoliz UnLost territories ovvero il centro è dove è l'azione" pp. 844-85
in "MAAM Museo dell'altro e dell'altrove di Metropoliz_Città_Meticcia" Catalogo 2017 a cura di Giorgio de Finis, Bordaeux Edizioni, Roma 2017

 

Lezioni
Con integrazioni degli studenti e Audio mp3 o Video

 

Prolusione:
L'Information Technology come Sfida e come Crisi

Ascolta la Prolusione al corso vs17

Credo che sia quasi più interessante sentire una versione precedente a quella di quest'anno.
Infatti riscoprirete le nuove ideee insieme alle precedenti. Quest'anno per esempio adopero spesso il termine "interrogazione" deriva da un approccio al pensiero dell'arte in generale come interrogazione sul reale che mi è sembrato un modo interessante per sollevare la questione del perchè parliamo di "sguardo critico". La critica infatti non è di per sé - come a volte si banalizza - di per sè neagtiva! La critica si interroga sull'arte (a volte usandone gli stessi strumenti) mentre l'arte si interroga sul mondo
usando come principale strumenti il sogno il desiderio il diverso...

 

PRIMO CICLO:
L'impatto dell'informatica nella città e nella ricerca architettonica contemporanea | Il World Wide Web

 

Prima Lezione:
"Una definzione di Informazione: il mistero dello O "

a

Ascolta la lezione vs17

9 marzo 2018
Nella versione 2018 vi sono state molte novità. Innanzitutto si è illustrata con evidenza la mappa come grande esemplificazione del concetto di informazione Appunto come convenzione. anzi si è visto vedi ultima mappa della metroplitana di Londa che esattamente aver creat una convenzione "astratta" e arbitraria è la chiave di volta. Lo stesso concetto si è applicato sul ragionamento tra numeri romani e numeri arabai. In particolare si è affrontato k mistero dello Zero... simbolo notazionale e allo stesso assoluta astrazione. Nella parte finale si è avuta una discussione estremamente interssante con il contributo di tutti. Sono stati segnalati dei software che "giocano" sulla convenzione diversa e sulla interpretazione. Ragionando, e attraverso l'esempio di un sistema di intelligenza artificiale "che educa facilmente a diventare nazista" si è fatto un salto logico interessa
nte. questo tipo di eduucazione vuole sempre obbligare ad una risposta univoca, elminando progressivamente le possibili interpretazioni e reinterpratazione. Una cosa è quella!! se insegno 8e premia) una risposta univoca e sempre quella a poco a poco determino appunto una mentalità nazista. se mostro l'immagine di una persona di colore e tra le mille risposte possibili indico come giusta sempre è solo quella "e' un negro" dopo un cerro numero di premialità alla risposta giusta ho azzerato lo spirito critico, la capacità di sviluppare lo spirito critico. Si tartat invece di svilupparlo, come l'anello di retroazione dell'informazione di cui abbiamo parlato illustra

 

Seconda Lezione:
"Il ruolo strutturale della Informazione: la Terza Ondata"

La lezione, ripercorrendo i vari aspetti del perché l'informazione è "catalizzante" della fase economica attuale, si è interrogata anche se siamo o saremo nella Quarta Ondata? Si è usata per definirla la medesima impostazione di Toffler.. che determinanta una nuova ondata rispetto al numero di addetti in quel settore produttivo diventato maggioranza. La classe ha fatto varie ipotesi.. per esempio l'avvento della robotizzazione e della intelligenza artificiale .. può rappresentare una quarta ondata? oppure la distinzione tra una fase in cui l'informatica è principalmente Hardware (quindi produzione anche di oggetti) e una puramente virtuale - solo informazione - e un'altra in cui il maggior numero di popolazione lavori a loop sul riuso e valorizzazione delle risorse esistenti in una logica sistemica e circolare? Ipotesi interessanti su cui tornare a riflettere

a

Audio integrale della lezione del 23 marzo 2018

Terza Lezione:
"Comunicazione Marsupiale: Informazione e figure della comunicazione,"

a
Audio vs17

Quarta Lezione:
"Lo strumento come sfida per ridefinire confini dell'architettura"

a

Venerdi 6 aprile non tenuta integralmente rimando versione youtube

La quarta lezione sullo strumento nella versione 2015 parte nel video al minuto 2:42:39.
http://youtu.be/GBYODQTDWPI

 

Quinta Lezione:
"La lunga crisi dell'Ottocento: ricerche e innovazioni tra architettura ingegneria e arte"

segui la lezione in video you tube

Venerdi 6 aprile non tenuta integralmente rimando versione youtube


Audio Versione del 30 marzo 2016

Naturalmente la lezione del 2016 ha cose in più e cose in meno rispetto a quella del 2017.
Soprattutto la parte introduttiva è parecchio diversa.

a

 

Sesta Lezione:
La Trasparenza: il catalizzatore dell'architettura della rivoluzione industriale - Il Bauhaus di Dessau

a

La lezione si è svolta regolarmente nelle sue componenti principali. Nel chart si è fatto un cdnno non solo alla terza, ma ad una evntuale quarta ondata.

Audio vs17

 

SECONDO CICLO:


Il mondo dei pixel materialità e immaterialità |
Hardware e schermi, la digitalizzazione delle immagini. Il mondo raster.

 

Settima Lezione:
Evoluzione del computer dal pallottoliere allo schermo grafico e oltre

a

La lezione ha avuto una prima parte completamente nuova. Basandosi su una caratteristica di Google God a cui non si era sin qui pensato, si è riflettuto su importanti componenti di assoluta novita- Si è a lungo discusso delle scene native, con cosa si è nati e cosa si è visto "arrivare" ci si è anche interrogati su consa ptranno vedere arrivare di nuovo i nati oggi.. e i risultati sono sconvolgenti

Agli yudenti è chiesto un approfondimento sul proprio blog su quesat tematica. La seconda parte della lezione ha ritracciato il eprcorso delle dita dal pallottiere al plamare soffermandosi sui punti di maggiore innovazione.

Audio lezione del 13 aprile 2018

Settima Lezione bis:
Tema d'anno UNLost Line

Audio lezione versione 2017

Ottava Lezione:
Leggere, Scrivere, Presentare:
La collana La Rivoluzione Informatica in Architettura richieste presentazione Blog del 27 aprile!

a

Audio della lezione versione 2017

 

Nona Lezione:
Dentro i Bits. Il mondo raster

a

Audioe lez 9 & 10 versione 2017

Decima lezione:
Architettura e presenze delle superficie

a

Audioe lez 9 & 10 versione 2017

 

 

TERZO CICLO:
La stratificazione e le sovrapposizioni | Il Mondo dei vettori. Geometrie e layer.

 

Undicesima lezione:
Il Mondo dei Vettori

a

Audio Lezione 24 aprile 2018


Dodicesima lezione:
Il Mondo dei layer

a

Audio Lezione 24 aprile 2018

Alla fine della lezione si è svolto un interessante dibattito. Uno dei punti sollevati è come esistano layer invisibili.. quello delle reti e delle informazioni. Mi muovo seguend tripadvisor e non perchè vedo. Questo raginamento ha condotto alla compresenza, in particolare nel nostro contesto europea delal compresenza di molti layer. Da comprendere. Un secondo filone del ragionamento ha spinto a riflettere al rapporto tra layer e progettualità per esempio è fuor di dubbio che il layer è uno "strumento principe della decostruttivismo". E questo vale tanto dal punto di vista architettonico che filosofico.

Dodicesima lezione Bis:
Presentazione Blog e ricerche individuali

I patecipanti hanno presentato in maniera soddisfacente le loro ricerche individuali con apporti generalmente postivi: Si è creata la sezione degli autoritratti e inseriti alcuni approfondimenti nelle lezioni specifiche

Tredicesima lezione:
Peter Vector


a a

Lezione Intergrale In Video 6 maggio 2016
Lezione su Eisenman in formato ridotto audio 4 maggio 2018

To Do per il 22 Maggio:
Formazione Gruppi e Concept

Spiegazione del to do per il 22 maggio dal minuto 53m
vai

 

 

QUARTO CICLO:
Masse, collisioni, traiettorie |  La creazione della tridimensionalità. Estrusioni, Rotazioni, Operazioni booleane

 

Quattordicesima Lezione:
Costruzione vettoriale del mond
o |

a

Audio vs 17

 

Quindicesima Lezione:
Tempo è: tempo prima dimensione dello spazio

a

Audio vs 17

Sedicesima Lezione:
Fog: Frank Owen Gehry Masse, traiettorie, collisioni

a

Audio vs 17

Audio 11 maggio 2018

Nella versione del 2018 è emerso con unaparticolare evidenza la rivlelanza del termine scape. Da cui appunto cheapscape e soprattutto lo'osservzone che visto che la mia definzione di paesaggio ha a che vedere con "rappresentazione" funziona molto bele esattamente la etimologia di Acape in inglese che poi risulta aggettivata... landscape urbanscape cheap scape. Mi sembra a nche abbastanza efficace sia stata la aprte finale almeno sul concetto di fondere e traiettoria.

 

QUINTO CICLO:
L'organizzazione delle informazioni in Modelli | Lo Spreadsheet, il Data-base

Diciassettesima Lezione: Modelli 1. Foglio elettronico

a

Vedi sotto in Audio nel 17 maggio per questa lezione



Diciottesima Lezione: Modelli 2. Database e Gis:

La lotta tra Identità e complessita. Tra dato ed informazione si gioca nel campo dei database. Da una parte v888i è la ncessità di trasformare il dato in informazione e quindi di estrapolare e catalogare per poter operare. E' quindi una tendenza all'identità. Una identità singola diversa, un bar code singolo, una carta di identità e eccetera. La ragione è politica è organizzativa è impositiva. Ridurre il dato della infinita complessività della vita ad informazione utilizzabile. E dall'òatra vi è la battaglia contro l'identità non voler essere 98 costretto in quella griglia in quella sistema. Ecco perchè la lotta è aperta e costante o dovrebbe esserla. Senza identità non c'è voto, non c'è diritto ne dovere. Ma l'individuo non puo non deve essere chiuso nell'identità visto che lui continuamente la trascende.

a

a

La prima parte è la 17 lezione, la seconda la 18 Audio 17 maggio 2017

Home Saggio | Home Didattica

QUINTO CICLO:
L'organizzazione delle informazioni in Modelli | Lo Spreadsheet, il Data-base

Diciassettesima Lezione: Modelli 1. Foglio elettronico

a

Vedi sotto in Audio nel 17 maggio per questa lezione


Diciottesima tris Lezione B: Modelli 3:
Evoluzione del concetto di modello da Alexander Klein a UNStudio

a

Audio 24 maggio 2017